lunedì 28 dicembre 2009

SORPRESA SOTTO LA NEVE

Si è rilevato sul sito SILVIA della Regione Lombardia: "La procedura del gassificatore è stata sospesa per mancanza di requisiti in data 2-11-2009".
Mi è difficile pensare che la giunta non sapesse; come quando sostenne di non sapere del progetto prima della presentazione in comune, avvenuta il 23-12-2008.



Ulisse

sabato 26 dicembre 2009

PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA

Luigi Ranalli ha detto...
Buon giorno.
Scusate per l'off topic, ma mi chiedevo se la Fenice abbia proposte da presentare in Consiglio comunale per contrastare l'attuazione del decreto Ronchi sulla privatizzazione dell'acqua. Diversi Comuni italiani si sono già mossi in questo senso; alcuni anche provvedendo ad un'aggiunta nello statuto comunale.
Grazie
Gigi
30 novembre 2009 14.34


Facciamo sapere che tutta l’opposizione ha presentato in consiglio comunale, una mozione in cui si ribadisce che l’acqua è un bene comune, dunque deve rimanere pubblica.

ci scusiamo del ritardo...


AUGURIAMO BUONE FESTE

venerdì 18 dicembre 2009

PER COERENZA

Il Comitato Cittadini di Mediglia per l’Ambiente, a fine settembre, aveva inoltrato una richiesta di Consiglio comunale, supportata da raccolta firme.
Non avendo ricevuto risposta in merito alla data, pare che il Comitato abbia inviato una lettera di sollecito.
Ci si augura che tale lettera sia stata firmata dal primo firmatario della precedente raccolta firme.

mercoledì 16 dicembre 2009

UN PASSO VERSO LA TRASPARENZA

In questi giorni sono stati affissi dei manifesti a cura dell'Assessorato alle Politiche Sociali che, in collaborazione con un'agenzia di viaggio, ha stipulato un calendario di soggiorni in giro per il mondo durante l'anno 2010.
Ho rilevato con piacere che è stata indicata l'agenzia con cui si è collaborato, però a mio avviso questo tipo di attività è preferibile l'esercitino delle associazioni, per altro già presenti sul territorio, che nelle loro finalità hanno questo tipo d'impegno.
Credo che l'Assessorato alle Politiche Sociali sia chiamato ad altri ben più gravosi ed impegnativi compiti riguardanti tutta la comunità.



Ulisse

MA ALLORA S(T)IAMO FUORI LEGGE! ...

Una legge nazionale impone ai comuni di piantare un albero per ogni nuovo nato.
Interrogata in merito, l'Amministrazione risponde lapidaria: "Non abbiamo soldi"



Che piaccia o non piaccia le leggi vanno rispettate, anche dalle istituzioni; se non ci sono denari e lo si può dimostrare, è possibile chiudere un occhio aspettando tempi migliori.
Di contro, nelle deliberazioni di Giunta Comunale, si rileva una elargizione a pioggia piuttosto considerevole di euro verso varie associazioni ed enti.
Informiamo che l'Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste, presso il Centro Vivaistico Forestale Regionale di Curno (BG), mette a disposizione piantine, gratuitamente e/o al modico prezzo di 1 o 2 euro circa, alle amministrazioni e scuole in occasione di manifestazioni.
(vedi info: http://www.ersaf.lombardia.it/default.aspx?pgru=2&psez=105 )

Quale occasione migliore per coinvolgere scolaresche ed associazioni in un'annuale "Festa degli Alberi" per i nuovi nati?
Così rientreremmo nella legalità e rimboschiremo zone in cui manca verde.
Ad esempio, la piantumazione di 10 alberi mancanti nella già segnalata Via Di Vittorio, la spesa potrebbe variare da 0 a 300€, a seconda della dimensione degli alberi messi a dimora, per la manodopera la soluzione si può trovare sicuramente in loco.


Ulisse











(clicca sull'immagine per ingrandirla)

lunedì 14 dicembre 2009

lunedì 30 novembre 2009

RIPORTIAMO UNA FAVOLA

Nelle serate d'autunno, all'imbrunire, in alcune residenze ci si riunisce davanti al caminetto ove avvengono confronti di idee e scelte.
Dopo lunghi studi una delle idee, diventata scelta, è di sostenere che lo scrittore JULE VERNE in un suo viaggio in ITALIA, transitando nelle nostre campagne si fermò in un bistrot, affacciato sul fossato del castello, a guardare le acque solcate da pesci e oche; dove, dimenticandosi di togliersi i guanti bianchi, trasse ispirazione per scrivere di getto una bozza: "20.000 leghe..."

NON RIESCO A CAPIRE...FORSE PERCHE' PENSO NORMALE

Negli ultimi tempi i plessi scolastici di Mediglia sono stati provvisti di sistemi d'allarme, onde impedire le continue intrusioni di vandali e ladri.
In un mese si è verificato un tentativo di furto alla scuola di Bettolino, l'allarme è scattato al telefonino dei due referenti, ed uno dei due ha allertato i carabinieri, che col loro arrivo hanno sventato il tentativo di reato.
La seconda volta non è stato un tentativo, perch'è andato a segno con la sottrazione dei generi alimentari dell'asilo nido di Triginto, l'allarme all'esterno dell'edificio è scattato, ma sembra che ai telefonini dei referenti l'avviso non sia pervenuto.
Di norma, i sistemi d'allarme sono collegati direttamente con le forze dell'ordine, che successivamente avviseranno i referenti, oh NO?

lunedì 23 novembre 2009

INTERROGAZIONI E RICHIESTA DEL GRUPPO CONSILIARE LA FENICE







(clicca sull'immagine per ingrandirla)

domenica 22 novembre 2009

INCONTRO CON I CITTADINI

sui problemi ambientali nel sud-est Milano, in particolare:
- GASSIFICATORE
- POLO CHIMICO
- BRE.BE.MI.

GIOVEDI'
26 NOVEMBRE 2009

ore 20.30
Sala Matteotti c/o Municipio di Peschiera Borromeo


La Fenice e Base Democratica

mercoledì 4 novembre 2009

A MEDIGLIA SE NE SENTIVA LA NECESSITA'...




(clicca sull'immagine per ingrandirla)

giovedì 29 ottobre 2009

LO SPORT FA BENE

Sembra che nella tarda serata del 10 ottobre, sia avvenuta una manifestazione sportiva nella frazione di Bustighera; il gruppo d'atleti, incappucciati, pare abbia svolto l'attività, consistente nel lancio di uova contro la sede dalla polizia locale, senza alcun particolar intralcio...riuscendo a concludere l'azione.
Il gruppo sportivo è stato afiliato alla polisportiva medigliese?


Ulisse

giovedì 22 ottobre 2009

QUESITI...E TROVATE INTERESSANTI

Dopo lungo peregrinar per mari tumultuosi, in un momento di quiete, riguardando delle fotografie...mi son posto delle domande...
Saremo riusciti a farci risarcire del danno provocato al paletto delimitatore in piazza della Repubblica, essendo questa l'unica zona video sorvegliata?



Un vero rompicapo è l'utilità dei panettoni incatenati ed assicurati con lucchetti, posti ai margini d'un posteggio pubblico; chiesto agli abitanti della zona e a chi di dovere, nessuno sà.



Ecco forse la testimonianza di come un privato ha rimediato al problema del traffico:



si potrebbe decorare con una polena, così da essere riconosciuta da altri eventuali natanti.


Ulisse

venerdì 24 luglio 2009

BOH !!!!

Nel consiglio comunale, il Sindaco di Mediglia dava comunicazione che la riunione tenutasi in regione ( Tavolo dei Servizi ) con argomento gassificatore è stata rimandata causa assenza dei rappresentanti della Provincia.

Il Cittadino di oggi 24.07.2009, al suo interno, ha pubblicato un articolo informando i lettori che la decisione in merito al progetto di costruzione di un impianto di trattamento dei rifuti mediante gassificazione è demandata alla Provincia di Milano.

L'articolo è molto dettagliato, descrive con precisione la folta presenza, a vario titolo, e gli argomenti trattati all'interno della riunione, fino alla decisione di rinviare a nuova data causa l'assenza di suo componente fondamentale.

Concludendo NON CI E' CHIARO SE.. la riunione, anche se nulla dal punto di vista decisionale data l'assenza di un rappresentante della provincia, è avvenuta o NO????

mercoledì 22 luglio 2009

CALUZZANO: LA NUOVA FRONTIERA DELLO SVILUPPO RESIDENZIALE

Nella riunione del Consiglio Comunale di Mediglia del 21 Luglio 2009 è stato adottato, con voto contrario dei Gruppi di Minoranza, il "PIANO DI RECUPERO DEL PODERE DI CALUZZANO".

A partire da tale data, per un periodo di 60 giorni, tutti i portatori di interessi legittimi hanno facoltà di sottoporre osservazioni nel merito del progetto.

Tutte le osservazioni dovranno essere inoltrate nei tempi suddetti, al Sindaco di Mediglia.

La documentazione di riferimento è disponibile presso l'ufficio tecnico del Comune.

L'intervento prevede la costruzione di una superficie coperta totale di circa 4.200 Mq per una volumetria pari a 25.500 Mc circa. Gli immobili interessati sono inseriti nel PRG vigente in zona omogenea e AGRICOLA.

Il piano di recupero è proposto in variante al PRG vigente.

IL MOVIMENTO CIVICO DE LA FENICE PER MEDIGLIA E' A DISPOSIZIONE DEI CITTADINI PER FORNIRE ULTERIORI INFORMAZIONI E CHIARIMENTI

venerdì 17 luglio 2009

volantino CONFERENZA SERVIZI

giovedì 16 luglio 2009

L'ECO: GASSIFICATORE, LA FENICE CONTRATTACCA

Vi riportiamo l'articolo uscito sul settimanale "L'ECO" il 12 luglio 2009.

Buona lettura


L'ECO - Inter Vista de La Fenice Per Mediglia

lunedì 15 giugno 2009

GASSIFICATORE: HANNO MENTITO ?!

Con lettera dell’8 aprile 2009 l’Avv. Manlio Cerroni, Presidente della Società M.S.E., comunicava al Comune di Mediglia le motivazioni per cui non si intendeva corrispondere al Comune medesimo le concordate anticipazioni sui contributi di ristoro ambientale relativi alla realizzazione e all’esercizio di un innovativo e complesso impianto per la valorizzazione energetica dei rifiuti.
Tali decisioni hanno portato conseguentemente nei giorni scorsi all’aumento del 35 % della Tassa sui Rifiuti nel Comune di Mediglia.
Nella medesima missiva, il Presidente della M.S.E. rinfaccia all’Amministrazione Comunale di assumere nei confronti dell’Azienda un inatteso atteggiamento contraddittorio di fronte alla inconfutabile consapevolezza che la M.S.E. si accingeva a realizzare un impianto dalle caratteristiche già ben note agli Amministratori comunali e cita testualmente: “Senonchè, codesta Amministrazione Comunale, nonostante avesse preso atto – con la sottoscrizione dell’accordo in oggetto – della validità dell’importante ed innovativo progetto industriale che la MSE intende realizzare e dei conseguenti benefici economici e di rispetto ambientale che ne deriveranno a favore dello stesso Comune e dei suoi cittadini, ha inaspettatamente espresso (con ripetuti interventi del Sindaco e comunicati diffusi ai cittadini e soprattutto con la Delibera del Consiglio Comunale n. 2 del 18 febbraio 2009) il suo “parere fermamente contrario alla costruzione dell’impianto proposto dalla società Mediglia Servizi Ecologici S.p.a. di cui al progetto presentato in data 23/12/2008”.

IL SINDACO DI MEDIGLIA con nota del 5 maggio 2009, rispondendo al Presidente della M.S.E., fa rilevare un travisamento delle intenzioni dell’ Amministrazione in sede di accordo, considerando il progetto presentato il 23 dicembre 2008 estraneo e impropriamente invocato al contesto dell’Accordo transattivo sottoscritto il 7 agosto 2008.


Di seguito sono riportati i documenti relativi a questa vicenda.

buona lettura

volantino colori - DIMETTIAMOLI


DELIBERA N070


lettera cerroni


lettera risposta sindaco


lettera saioni


comunicati stampa

mercoledì 3 giugno 2009

IL LIBRO - VERITA' DE "LA FENICE PER MEDIGLIA" SUL SITO RIFIUTI DI BUSTIGHERA



Finalmente svelate tutte le scomode verità su 12 anni di f-Atti e misf-Atti politici e amministrativi, di azioni legali, di striscioni, comitati e raccolte firme, che hanno costellato l'incredibile storia del sito rifiuti di Bustighera.

"La Fenice", grazie ad un lavoro di capillare analisi di oltre 100 atti amministrativi ha ricostruito il percorso che, dall'iniziale installazione provvisoria di un tritovagliatore, attraverso l'autorizzazione di un compostaggio, ha reso plausibile la presentazione di un altrimenti improponibile progetto di "Gassificatore".
Oltre a raccontare una tipica storia "all'Italiana", questo libro si pone l'ambizioso obiettivo di consegnare in mano ai cittadini una bussola per capire quali sono i propri diritti e quali gli strumenti che essi hanno a disposizione per difendere la qualità della vità nel proprio territorio.

Il Libro è in fase di stampa; "La Fenice" sta organizzando una serata - evento di presentazione del volume, alla quale interverranno rappresentanti delle istituzioni e del mondo della cultura.

L'evento è programmato per la prima decade di luglio; luogo ed ora saranno resi noti quanto prima.

La Fenice per Mediglia vi invita fin d'ora a intervenire numerosi.

Tramite il modulo contatti presente nel sito è possibile prenotare la propria copia de "IL FILONE DELLE VERITA'"
Si richiede un "contributo" minimo di € 6,00 a copia che verrà destinato a parziale copertura delle ingenti spese sostenute dal Movimento Civico de "La Fenice per Mediglia" nella sua battaglia contro il "gassificatore".

venerdì 29 maggio 2009

INDECENTE DECISIONE DEL COMUNE DI MEDIGLIA DI AUMENTARE DEL 34% LA TASSA SUI RIFIUTI

Con la lettera che si allega, il Sindaco di Mediglia Carla Andena, comunica alle famiglie medigliesi un aumento della tassa sui rifiuti pari al 34%.
Questa decisione sarebbe stata determinata dal venir meno dello sconto per lo smaltimento dei rifiuti goduto dal comune per la presenza del tritovagliatore che è inattivo ormai da 2 anni, e dall'obbligo per l'amministrazione di coprire il costo del servizio rifiuti con i proventi della tassa.
Peccato che il Sindaco ometta o si dimentichi di rendere noto che:


1) L'introito venuto meno nel 2009 doveva essere corrisposto dalla MESECO sulla base di un accordo che la ditta ha deciso di non onorare, tanto da indurre l'amministrazione a considerare l'ipotesi di adire a vie legali per il recupero del dovuto.


2) Nonostante il Comune di Mediglia abbia sempre pagato la cifra simbolica di € 1,00 a tonnellata per lo smaltimento dei rifiuti, i cittadini di Mediglia hanno mediamente pagato una tassa in linea con i comuni circostanti che non beneficiavano di un impianto di trattamento rifiuti.


3) Per espressa ammissione dell'amministrazione comunale nel corso del Consiglio Comunale del 27 maggio 2009 il beneficio economico che ieri era garantito dal tritovagliatore e che oggi si chiede di coprire ai cittadini mettendo le mani nelle loro tasche con un incredibile aumento del 34% della tassa sui rifiuti, è stato e sarà destinato a finanziare servizi non meglio individuati e comunque non attinenti la gestione dei rifiuti.


"LA FENICE" ribadisce quanto sostenuto in sede di Consiglio Comunale e cioè che "A PENSAR MALE SI FA' PECCATO MA SPESSO CI SI AZZECCA"; cioè che questi soldi siano stati e saranno destinati a finanziare spese improduttive che non portano nessun beneficio ai cittadini che le finanziano.


In allegato la lettera del comune presente nelle vostre caselle.

Lettera Aumento Tarsu

MEDIGLIA: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE NEL PALLONE

Nel corso del Consiglio comunale del 27 maggio 2009, l'amministrazione comunale ha fornito la risposta scritta richiesta dall'interpellanza presentata congiuntamente dai Gruppi consigliari di minoranza de "LA FENICE" e del "PARTITO DEMOCRATICO" in merito al contenuto della delibera n° 40 del 7 aprile 2009.

Come si può leggere dal documento in allegato, nella risposta l'amministrazione comunale sostiene la correttezza di quanto deciso con la delibera n°40, affermando che non è riscontrabile a livello giurisprundeziale la validità delle osservazioni sottoposte dalle minoranze.

L'amministrazione ha deliberatamente taciuto sia nella risposta scritta sia in sede di consiglio comunale di aver già provveduto fin dal 19 maggio 2009, ossia già da una settimana, a modifcare il contenuto della delibera n° 40 eliminando tutte le parti oggetto di critica dell'interpellanza.

Non ci interessa capire se ciò sia legittimo o meno dal punto di vista amministrativo.

Siamo però certi, e lo diciamo ad alta voce, che tutto ciò è assolutamente INACCETTABILE dal punto di vista politico e, cosa preoccupante, è un altro dei molti sintomi di una amministrazione allo sbando che probabilmente, oltrepassata la frutta e anche il caffè è già al digestivo.

risposta interpellanza

LA GIUNTA COMUNALE "COSTRETTA" A SCONFESSARE LA DELIBERA N°40

A seguito della puntuale e documentata interpellanza presentata congiuntamente dai Gruppi Consigliari di minoranza de "LA FENICE" e del "PARTITO DEMOCRATICO" che poneva in discussione la legittimità della delibera n°40 della Giunta Comunale, la Giunta medesima è stata costretta con la delibera n° 65 del 19 maggio 2009 "vista l'interpellanza" a revocare tutte le parti della delibera n° 40 messe sotto accusa dalle opposizioni.

Si ricorda che oggetto dell'interpellanza era l'attribuzione al responsabile del settore gestione del territorio di un incarico di "alta professionalità" esplicitamente non consentito dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Pubblico Impiego.

In allegato comunicato stampa e deliera n°65 del 19 maggio 2009


comunicato stampa




delibera n° 65

giovedì 28 maggio 2009

TASSA SUI RIFIUTI: OLTRE IL GASSIFICATORE LA BEFFA !!! STANGATA PER I CITTADINI DI MEDIGLIA CON UN AUMENTO DEL 35% DELLA TASSA SUI RIFIUTI

Nella seduta del Consiglio Comunale del 27.05.2009 l'Amministrazione comunale ha imposto nonostante l'opposizione dei Gruppi Consigliari della FENICE PER MEDIGLIA e del PARTITO DEMOCRATICO, un aumento della tassa sullo smaltimento rifiuti (TARSU) pari al 34,4% per sopperire ai mancati versamenti dovuti dalla società MESECO.

Alla FENICE i conti comunque non tornano!!! come si evince dall'intervento effettuato in Consiglio Comunale dal Capogruppo della FENICE, Consigliere Pierangelo Avanzi che potete leggere integralmente al piede dell'articolo.

Nel corso di un acceso dibattito, il Capogruppo di maggioranza Brocca, ha dichiarato che parte degli aggi derivanti dall'impianto dei rifiuti, incassati dall'amministrazione comunale, sono stati utilizzati o riversati su altri servizi differenti dal capitolo di bilancio dei rifiuti, affermando inoltre che questa è una questione di scelte politiche.

Comunque resta da capire come mai fino ad oggi, pur in presenza di introiti extra, i cittadini di Mediglia hanno pagato la stessa tassa e beneficiato degli stessi servizi dei comuni circostanti che non ospitano impianti specifici.




Consiglio Comunale Del 27 Maggio 2009 TARSU

martedì 26 maggio 2009

LA FENICE PER MEDIGLIA: LETTERA A PENATI

Vi riportiamo la lettera spedita al Dott. Filippo PENATI, Presidente della Provincia di Milano.

Buona Lettura ...


LETTERA A PENATI

mercoledì 13 maggio 2009

COMUNICATO STAMPA DE "LA FENICE PER MEDIGLIA": SUPER – CONSULENTI, SUPER – ESPERTI E GASSIFICATORE

La Responsabile del Settore “Gestione del Territorio” dell’Ufficio Tecnico del Comune di Mediglia, è stata recentemente investita dalla Giunta Comunale del ruolo di coordinatrice di un pool costituito da consulenti tecnici ed esperti a supporto delle procedure amministrative e valutative di Analisi di Impatto Ambientale (VIA) e di Autorizzazione Integrale Ambientale (AIA), inerenti il progetto di costruzione di un impianto di trattamento dei rifiuti mediante gassificazione su proposta della Società ME.S.ECO S.p.A.
La medesima Responsabile, di conseguenza, nei giorni scorsi ha emanato un Bando di concorso per ingaggiare un tecnico esperto, da inserire nel Gruppo tecnico di Lavoro del quale fanno parte anche il Segretario Comunale, il Responsabile Tecnico dei Lavori Pubblici e il Comandante della Polizia Municipale.

Ciò premesso, il Movimento Civico de “La Fenice per Mediglia” ritiene necessario esprimere in modo chiaro la propria posizione in merito all’avvio, da parte dell’Amministrazione Comunale di Mediglia, del procedimento di selezione di uno o più consulenti.

Tale necessità è dettata dal fatto che il precedente Comunicato Stampa, emesso congiuntamente dal Movimento de “La Fenice per Mediglia” e dal Partito Democratico faceva seguito alla presentazione di una interpellanza e si riferiva in gran parte a una supposta irregolarità amministrativa nella procedura di cui sopra. Questi due documenti toccano solo marginalmente gli aspetti politici, ed invece sono proprio questi che ci preme chiarire con il presente Comunicato.

La “Fenice per Mediglia” è dell’opinione che la procedura decisa unilateralmente dall’Esecutivo Medigliese offra il fianco ad una dura critica per ragioni di forma e di sostanza, al di là degli eventuali possibili errori contenuti, dovuti forse a un insufficiente approfondimento delle prescrizioni del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) del Pubblico Impiego.

Considerando l’aspetto formale, risulta del tutto inaccettabile che la Giunta Comunale si sia arrogato il diritto di stabilire da sola, senza cioè interpellare i Gruppi Consiliari, la struttura organizzativa e funzionale del Gruppo tecnico di Lavoro da utilizzare al fine di impedire l’autorizzazione del progetto del ”Gassificatore”. E, come se non bastasse, si è optato per il ricorso a un bando pubblico per l’individuazione di un tecnico esterno.

L’aspetto più inquietante che immediatamente si evidenzia è la volontà degli Amministratori, i quali ritengono di poter ignorare l’opinione dei Gruppi Consiliari di minoranza e, quel che è peggio, di continuare a passare, con le loro scelte, sulla testa, sui legittimi interessi e sulle aspettative dei cittadini di Mediglia!

Per quanto riguarda la sostanza, ricordiamo che sono molti gli elementi che possono essere addotti, ciascuno singolarmente sufficiente a garantire un’inesorabile bocciatura del progetto, purché adeguatamente difesi ed esplicati in sede di Conferenza dei Servizi; onere questo piuttosto gravoso in ragione della multi - disciplinarietà della materia, che richiede una conoscenza estremamente approfondita dei molteplici argomenti e la capacità di relazionarli simultaneamente.

La scelta dell’Amministrazione, di puntare su uno o più tecnici esperti da individuare mediante un Bando di concorso a ribasso d’asta, e non invece di affidarsi su base fiduciaria a un luminare esperto conoscitore delle procedure amministrative di VIA e di AIA, ci appare una strategia estremamente pericolosa e perdente.
Ad esempio, è come se, avviati a un procedimento giudiziario, ci si limiti ad avvalersi, per risparmiare, dei servigi di uno o più avvocati d’ufficio, invece di ricorrere all’aiuto di un principe del foro, pur avendo le risorse per farlo!

Inoltre, noi della Fenice per Mediglia non siamo disposti a scendere a compromessi di basso livello e non vogliamo avallare commissioni e commistioni tecnico-politiche, proposte, a noi come ad altri, quale maldestro tentativo di assecondare l’assunzione di tecnici di parte politica, richiedendo l’indicazione di candidature a titolo di contentino.

Tutto ciò, peraltro, dopo aver stanziato una somma complessiva di 50.000 Euro, già di per sé largamente insufficiente, e dopo averne destinata una parte alla remunerazione della Responsabile del Settore “Gestione del Territorio” dell’Ufficio Tecnico del Comune di Mediglia e dopo aver impegnato 13.000 euro più IVA per il tecnico da assumere mediante il bando.

Quale qualità professionale potrebbe essere garantita partendo da queste premesse? Perché ci si dovrebbe associare a questo pasticcio? Non possiamo e non vogliamo farlo, perché sarebbe sbagliato e soprattutto perdente per la cittadinanza di Mediglia.

Al contrario, se la Giunta avesse rispettato il ruolo istituzionale dei Gruppi Consiliari, consultandoli formalmente, ci avrebbe consentito di esprime il nostro punto di vista sulla strategia complessiva e unica da attuare.

Il nostro punto di vista è che la dispersione delle mansioni tra più soggetti, ancorché supportati da altrettanti esperti settoriali, decisa per l’assenza di un’unica competenza multidisciplinare, mina alla base la possibilità di successo dell’azione dell’Amministrazione, per l’assenza di un soggetto capace di tradurre in una sintesi efficace e d’insieme il lavoro espresso dai vari settori.

Avremmo potuto inoltre suggerire il nome di un esperto di livello internazionale che giudichiamo adatto allo scopo, o quanto meno, nome a parte, indicare il profilo che riteniamo indispensabile per assumere questo gravoso compito.
Ciò avrebbe certamente permesso all’Amministrazione Comunale di rendersi conto di quanto possa risultare anche offensiva, dal punto di vista di un siffatto esperto, sia la proposta di rispondere a un bando di gara, che l’offerta di un compenso di 13.000 Euro.
Avremmo così ribadito esplicitamente ciò che è già del tutto evidente: i matrimoni non si fanno con i fichi secchi! Specialmente quando si rischia di far incombere sulla cittadinanza medigliese un ecomostro con tre forni da 1.600 gradi alti 40 metri, devastando irrimediabilmente l’intero habitat della zona.

Il Movimento Civico de “La Fenice per Mediglia” ha individuato un esperto adeguato nella persona del Prof. Virginio BETTINI, docente di Pianificazione del Territorio all’Università di Venezia, già Parlamentare Europeo e autore di numerosi testi di riferimento sulle procedure di VIA. Il Prof. BETTINI, su invito de “La Fenice” ha già visitato nei giorni scorsi il sito di Bustighera; ha anche dato la sua disponibilità ad assistere l’Amministrazione Comunale di Mediglia per l’iter procedurale in corso.

Concludiamo il Comunicato Stampa riportando il testo della mail inviataci dal Prof. BETTINI in risposta a una nostra richiesta:

“Le basi procedurali a partire dalle quali potrebbe avvenire la collaborazione sono fondamentalmente quelle di una Convenzione con l'Università IUAV di Venezia.
Per quanto non abbia potuto esaminare il progetto nel suo insieme, sulla base della mia esperienza, l'analisi dovrà vertere su alcuni elementi fondamentali, quali:

- l'uso delle metodologia VIA per gli scenari di sito, compreso il do nothing;
- l'analisi di landscape ecology, considerato che l'area interessata si trova in condizioni ambientali di alta sensibilità, con la conseguente necessità di una specifica matrice ambientale;
- la valutazione delle condizioni della falda e dell'impatto sulla stessa;
- la valutazione dei CEA, Cumulative Effects Assessment, ovvero degli impatti cumulativi, considerata la presenza di altre attività, di infrastrutture e delle residenze;
- la valutazione degli stressors e della vulnerability sulla base del DCGIS
- la definizione di una corretta procedura di partecipazione.

Come emerge da questo schema, il lavoro non potrà essere svolto da una sola persona, ma da un gruppo di almeno 5 esperti, con costi conseguenti che, ad una prima valutazione, non potranno essere inferiori ai 120.000 euro.

La mia disponibilità, a livello operativo, considerati gli impegni accademici già assunti anche all'estero, potrà decorre solo a partire dall'8 giugno 2009.

La tempistica di esecuzione dell'analisi e della valutazione ambientale esigerà almeno 4 mesi operativi:
- dalla metà di giugno alla metà di luglio 2009, per la stesura di un rapporto metodologico preliminare, per la definizione degli orientamenti di ricerca e per la prima fase di partecipazione e coinvolgimento della popolazione interessata;
- dalla metà settembre alla metà di dicembre 2009 per la redazione del rapporto finale, con discussione e partecipazione alla decisione finale.

Prof. Virginio Bettini
Università IUAV di Venezia”


MOVIMENTO CIVICO de
“LA FENICE PER MEDIGLIA”

lunedì 11 maggio 2009

INCENERITORI A MILANO? BERLUSCONI & PODESTA' SI !!! PENATI ?!!! E NOI A QUALE SANTO DOBBIAMO VOTARCI ???!!!

Vi riportiamo l'articolo di TGcom con le ultime dichiarazioni in merito agli inceneritori nella Provincia di Milano rilasciate dal Presidente del Consiglio e le controdichiarazioni del Presidente della Provincia di Milano.

berlusconi vs penati 1152009

mercoledì 22 aprile 2009

LA PAROLA DEI CITTADINI: POTATURE ARTISTICHE IN QUEL DI MEDIGLIA

Nel pellegrinar d' isola in isola, mi ritrovai in un sito molto curioso, dove la vegetazione assume forme strane, e sotto certi aspetti utili per evitare l'uso degli ombrelli nelle giornate di pioggia.

Le siepi, tagliate in quel modo così curioso ed alquanto artistico, potrebbe essere un'idea per le casse dell'amministrazione pubblica, sotto la voce occupazione suolo pubblico.






















Ulisse

venerdì 10 aprile 2009

AUGURI DI BUONA PASQUA DALLA FENICE





Il Movimento Civico de
LA FENICE PER MEDIGLIA


AUGURI A TUTTI
BUONA PASQUA

LA PAROLA DEI CITTADINI: L'ULTIMA DELLA BREMBILLA . . .

Rilevo con piacere che, nella seduta del 07.04.09, il Consiglio direttivo del Parco Agricolo Sud Milano delibera la non conformità dell'insediamento del gassificatore a Bustighera, con motivazioni che alcuni sostengono da 3 mesi.

Rimango allibito nel leggere nella stessa delibera, che in località Bustighera nel comune di Mediglia, è situato un impianto di COMPOSTAGGIO. . . MAI ESISTITO !!!


In merito alle procedure d'ampliamento, richieste dalla ditta Mediglia Servizi Ecologici Spa, ed approvate dal Consiglio Provinciale, l'Assessore all'Ambiente della Provincia, nonchè Presidente del Parco Agricolo Sud Milano, deve incontrarsi con la commissione ambiente della Provincia per illustrare documenti e tempistica delle proroghe.

Non ho parole per esprimere il mio stato d'animo rilevando che, nei sostenitori della parte sopra descritta, vi sono tre consiglieri del Parco Sud che poco ci manca abitino nell'impianto, ed un quarto che come Presidente della Commissione Ambiente della Provincia ha invitato l'Assessore ad illustrare documenti e tempistica delle proroghe.


ULISSE

martedì 7 aprile 2009

LA FENICE VARA I GRUPPI DI LAVORO

L'obiettivo del Movimento Civico de “LA FENICE PER MEDIGLIA” è rimettere al centro della vita comunitaria il cittadino, attraverso un coinvolgimento che dia una nuova identità al “FARE POLITICA”, intesa in questo senso come un servizio che la popolazione può rendere a se stessa.

A tal fine, il Movimento ha avviato i propri Gruppi di lavoro che, ispirandosi al principio della partecipazione e del dialogo, avranno lo scopo di sviluppare dei progetti programmatici da porre come alternativa per una migliore gestione amministrativa.

I Gruppi sono stati articolati in quattro aree tematiche e organizzati secondo lo schema di seguito riportato.Pertanto, tutti coloro che sono interessati a fornire il loro apporto operativo all’interno dei Gruppi, facendosi portavoce di disagi ed esperienze maturate, oltre che farsi propositori di idee e progetti che siano finalizzati a soddisfare i bisogni e le aspettative della comunità, sono invitati a prendere contatto con i responsabili dei Gruppi o a dare la propria disponibilità attraverso il Blog de LA FENICE PER MEDIGLIA per essere ricontattati.



GRUPPI DI LAVORO:


Resp. Michele RONCHI


Resp. Andrea FRACASSA
Resp. Salvatore CAROLLO
Resp. Davide CAIO

lunedì 6 aprile 2009

TERREMOTO IN ABRUZZO

Il Movimento Civico de “LA FENICE PER MEDIGLIA” esprime un messaggio di cordoglio per le vittime del terremoto avvenuto nella nottata tra il 5 e 6 aprile e inoltre manifesta massima solidarietà a tutti coloro che hanno subito la perdita della propria abitazione e dei propri averi.

L' ESPRESSO N°14 MESE APRILE: MINACCIA AL VERDE

Vi riportiamo l'articolo uscito sul giornale L'ESPRESSO n° 14 mese APRILE a proposito della protesta contro l'impianto di Mediglia alle porte di Milano.

Buona Lettura

Espresso n14 Aprile

venerdì 3 aprile 2009

ISCRIVITI AL FORUM DE LA FENICE PER MEDIGLIA



Cari amici de “La Fenice”

Stiamo lavorando sodo per arricchire il blog del Movimento Civico “La Fenice per Mediglia” con nuovi strumenti che consentano soprattutto una interazione tra i nostri lettori efficace e in tempo reale, oltre che una migliore classificazione e circolazione delle informazioni per canale tematico.
A questo scopo abbiamo ristrutturato l’area alla quale si può accedere dal banner situato immediatamente sotto il logo de La Fenice in testa alla pagina web del blog.
Il forum è organizzato in una bacheca e in alcune aree tematiche riguardanti argomenti relativi al Comune di Mediglia, ma non sono esclusi argomenti a carattere più generale. Nella bacheca troveranno posto i comunicati de La Fenice che potranno naturalmente essere commentati. Nelle aree tematiche, oltre agli interventi di stimolo e indirizzo de La Fenice, auspichiamo una forte partecipazione di tutti voi. Ciò allo scopo di attivare un’ampia e feconda discussione nella logica interattiva “molti-molti” per focalizzare criticità, punti di forza, minacce e opportunità, e per individuare insieme le migliori azioni possibili per risolvere i problemi e per valorizzare tutte le opportunità che abbiamo a disposizione.
Siamo certi di una vostra partecipazione ampia e democratica nonché sostanziata da contenuti di eccellenza quali ci attendiamo da persone dello spessore dei nostri simpatizzanti.

Vi invitiamo pertanto a iscrivervi subito e a darvi da fare per far decollare l’iniziativa, pregandovi di leggere in via preliminare il regolamento del Forum al quale si può accedere dalla Bacheca.
Un grande ringraziamento a tutti voi per l’impegno e per la simpatia dimostrati nei nostri confronti!
La Fenice per Mediglia